Atari Flashback Classics Volume 1 Review

Recensione di: Atari Flashback Classics Volume 1 Review
Gioco:
Tyler Treese

Recensito da:
Valutazione:
3.5
Sopra10 ottobre 2016Ultima modifica:15 ottobre 2016

Sommario:

Atari Flashback Classics Volume 1 presenta molti vecchi giochi che sono terribili per gli standard odierni e alcuni sono ancora sorprendentemente divertenti. Non è proprio questo il punto, però, poiché si tratta più di celebrare il passato dei videogiochi.

dark souls 3 fire fades edition xbox one
Più dettagli Atari Flashback Classics Volume 1 Review

cub4dvoukaafiwg



Ogni volta che viene rilasciata una raccolta di giochi classici, mi ritrovo sempre a raccoglierla. Nonostante di solito non abbia nostalgia per questi pacchetti retrò (dato che la mia prima console è stata la Genesis), mi piace imparare di più sul mezzo che amo, e in genere sono un buon modo per provare giochi che mi sono perso. Sfortunatamente, molti di questi finiscono per essere perfetti per ogni gioco che finisco per amare, ci sono spesso una manciata di titoli che sono interessanti solo da guardare attraverso una lente storica.



L'ultima collezione di videogiochi retrò si presenta sotto forma di Atari Flashback Classics Volume 1 . Questa collezione da $ 20 include 50 giochi in totale, di cui 9 sono giochi arcade e 41 titoli dell'era Atari 2600. Dal momento che i giochi sono il motivo per cui qualcuno dovrebbe prenderlo in considerazione, e ce ne sono troppi per toccarli individualmente, ecco l'elenco completo dei titoli arcade: Vedova Nera , Centopiedi , Liberatore , Lunar Lander , Millepiedi , Pong , Space Duel , Tempesta , e Signori della guerra .

Nel frattempo, ecco i 41 giochi Atari 2600: Tris tridimensionale , Battaglia aria-mare , Backgammon , Pallacanestro , Black Jack , Bowling , Bombardiere Canyon , Centopiedi , Circo Atari , Combattere , Combattimento due , Desert Falcon , Dodge 'In , Fatal Run , Calcio , Fuori campo , Palla di cannone umana , Millepiedi , Minigolf , Pong Sports , Quadrun , Blocco radar , Realsports Boxe , Realsports Football , Realsports Soccer , Realsports Volleyball , Salva Mary , Slot machine , Slot Racers , Sprintmaster, Star Raiders , Siepi , Ciclo acrobatico , Super Baseball , Super Football , Swordquest EarthWorld , Swordquest FireWorld , Swordquest WaterWorld , Tempesta , Signori della guerra , e Yars 'Revenge .



Come puoi vedere, 50 giochi sono tanti. Il nome più grande della lista sarebbero successi arcade come Centopiedi , Pong , Tempesta e Signori della guerra , ma nemmeno l'elenco degli Atari 2600 è troppo squallido. Volume 1 dispone di entrambi i Combattere giochi (anche se consiglierei solo di giocare all'originale, poiché il sequel dell'iconico gioco di combattimento tra carri armati sembra un totale passo indietro rispetto al semplice divertimento offerto dall'originale) e molti giochi sportivi. Una cosa in cui Atari ha fatto un lavoro subdolamente buono è stata la divisione dei titoli imperdibili Volume 1 e Volume 2 , assicurandomi che i fan del retrò prendessero entrambi.

Il grosso problema che hanno avuto le collezioni passate è controllare correttamente i giochi dato il cambiamento nei dispositivi di input. Molti di questi giochi utilizzavano il paddle controller dell'Atari 2600, che non si vedeva da decenni (a parte il super rad Accessorio per Nintendo DS Taito si è spento). Giochi come Pong e Signori della guerra si sente malissimo quando si utilizza una chiavetta analogica, poiché semplicemente non offre la precisione necessaria per quei titoli. Questo è un problema Atari Flashback Classics deve affrontare, e mi sento come se avessero fatto un lavoro abbastanza solido anche se non hanno risolto completamente il problema.



Ogni gioco di pagaia può essere giocato in tre modi: A) con la levetta analogica dove si ripristina al centro dopo che il giocatore ha lasciato andare la levetta, B) usando il D-pad per muovere la pagaia e poi tenendola lì (non lo fa non reimpostare la posizione) e C) utilizzando il touchpad del DualShock 4 come paddle sostitutivo. Ho scoperto che l'utilizzo del touchpad è generalmente la soluzione migliore (anche se varia da gioco a gioco), e in realtà mi sono divertito a giocare a questi titoli difficili da portare. Non è perfetto, ma è molto meglio che dare ai giocatori un'unica opzione.

Da Atari Flashback Classics è composto principalmente da giochi della fine degli anni '70 e dei primi anni '80, mi aspettavo che molti di questi giochi fossero datati. Questo è sicuramente il caso, e francamente molte delle offerte qui sono titoli che ho avviato una volta e non ho mai avuto alcun desiderio di giocare di nuovo. Detto questo, mentre offrono poco nel reparto del divertimento, hanno un sacco di valore storico e vederli conservati è fantastico. Non giocherò mai Black Jack o Slot machine di nuovo, ma sono contento che siano disponibili.

Perché Ron Perlman non è nel nuovo Hellboy

Alcuni dei punti salienti a sorpresa di Volume 1 finito per essere Salva Mary , un gioco in cui ho tentato di salvare una giovane ragazza (che presumo si chiami Mary) dall'annegamento abbassando i blocchi su cui poteva arrampicarsi, e Fatal Run , un gioco di corse pubblicato nel 1989 (sì, in qualche modo il 2600 stava ancora ottenendo nuovi giochi solo pochi anni prima che io nascessi). Anche se nessuno dei due è buono come Tempesta o Millepiedi , sono giochi a cui non avrei mai giocato se non fosse stato per questa raccolta e credo che sia per questo che questi pacchetti sono così importanti.

Anche se probabilmente ci sono solo una dozzina di giochi che mi sono divertito a giocare (come Tris tridimensionale , un gioco in cui ho giocato probabilmente 30 round e ho perso ogni singola volta), questo è più che sufficiente per me. Chiaramente non si tratta di giocare ai giochi più recenti e migliori, si tratta di dare uno sguardo alla storia dei giochi e, in questo aspetto, ci riesce totalmente. Ci sono anche alcuni extra davvero carini aggiunti sul lato della presentazione. I giocatori possono visualizzare i manuali di tutti i titoli Atari 2600, che è una cosa davvero interessante e ponderata da fare. C'è un problema, tuttavia, poiché purtroppo le istruzioni del visualizzatore di foto non possono essere nascoste dallo schermo, quindi la parte inferiore dei manuali viene spesso oscurata quando si ingrandisce. È una delusione, ma si spera che venga risolta in una patch. Un altro tocco fantastico è che la grafica della cartuccia del gioco viene mostrata quando si seleziona ogni titolo. Sono le piccole cose che fanno sembrare una collezione come questa un lavoro d'amore, e non una presa di denaro dalla nostalgia.

Infine, ci sono alcune fantastiche aggiunte moderne come il multiplayer online per i giochi (puoi persino giocare mentre aspetti che qualcuno si unisca alla tua lobby online) e le classifiche online per i giochi arcade. Il multiplayer è dove sento che il gioco brilla davvero perché anche se Realsports Boxe è terribile nel 2016, sono comunque riuscito a ridere istericamente mentre ci giocavo con un amico. È anche piuttosto interessante vedere che a quanto pare sono il numero 6 di Vedova Nera in tutto il mondo (nonostante sia terribile). Anche se non arriva fino a Microsoft Sala giochi fatto nel consentire ai giocatori di visualizzare i replay delle corse ad alto punteggio, è comunque un'ottima aggiunta.

quando è il prossimo striscione di ferro 2019

Atari Flashback Classics Volume 1 presenta molti vecchi giochi che sono terribili per gli standard odierni e alcuni sono ancora sorprendentemente divertenti. Non è questo il punto, però, poiché si tratta più di celebrare il passato dei videogiochi. Se stai cercando un modo solido per giocare Tempesta e Centopiedi , o semplicemente cercando di conoscere l'Atari 2600, allora consiglio facilmente questa solida collezione retrò.

Questa recensione si basa sulla versione PS4, che ci è stata fornita.

Atari Flashback Classics Volume 1 Review
Buona

Atari Flashback Classics Volume 1 presenta molti vecchi giochi che sono terribili per gli standard odierni e alcuni sono ancora sorprendentemente divertenti. Non è proprio questo il punto, però, poiché si tratta più di celebrare il passato dei videogiochi.