I censori cinesi costringono la Disney a tagliare la scena del bacio a Mulan

Negli ultimi anni, la Cina è esplosa come il mercato del cinema in più rapida crescita al mondo, con il botteghino del paese ora il secondo più redditizio dietro solo a Stati Uniti e Canada. Con una tale rapida espansione, c'è stato un tema evidente dei principali successi di Hollywood progettati esclusivamente per attrarre il mercato cinese e i loro notoriamente severi censori.

A causa del fatto che la Cina consente l'uscita solo un certo numero di film stranieri ogni anno, i progetti di alto profilo di ogni studio sono costruiti con cura per massimizzare il loro appeal con il pubblico locale, spesso attraverso il casting di attori nativi di serie A o usando il paese come luogo di ripresa. Se i censori non approvano ciò che vedono, il processo di modifica viene rivisto fino a quando non soddisfa i criteri rigorosi per ottenere il via libera per i cinema, o non viene rilasciato affatto.



Fare clic per ingrandire

L'ultimo esempio di questo è quello della Disney Mulan , che si trova già nel mezzo di un potenziale boicottaggio di massa dopo che il sostegno pubblico della star Liu Yifei alla polizia di Hong Kong ha generato enormi polemiche, causando potenzialmente danni enormi alle possibilità di successo al botteghino dell'ultimo remake live-action. Ora, il regista Niki Caro ha ammesso in una recente intervista che la Mouse House ha rimosso una scena di baci dal taglio teatrale del film dopo una proiezione in anteprima, a seguito delle obiezioni della censura cinese.



Era molto bello, ma l'ufficio cinese ha detto: 'No, non puoi, non è giusto per il popolo cinese'. Quindi l'abbiamo tolto, ha detto.

In questi giorni, il modo in cui un film basato su Hollywood si comporta in Cina può influenzare il totale del botteghino di centinaia di milioni di dollari, e il settore cinematografico è ovviamente un'impresa finanziariamente guidata, ma questo tipo di obiezioni può spesso portare i registi a doverlo fare. compromettere la loro visione creativa al fine di rispettare questo tipo di linee guida. Mulan sarà un grande successo negli Stati Uniti, questo è garantito, ma sarà comunque interessante vedere come funziona in Cina dopo il recente movimento di boicottaggio.



Fonte: L'Espresso