Hatsune Miku: VR Future Live Review

Recensione di: Hatsune Miku: VR Future Live Review
Gioco:
Ken Barnes

Recensito da:
Valutazione:
1.5
Sopra25 ottobre 2016Ultima modifica:25 ottobre 2016

Sommario:

Coloro che si aspettano qualsiasi tipo di gioco in cambio dei loro soldi sono sfortunati con Hatsune Miku: VR Future. È sicuramente uno per i superfan dei vocaloid e anche loro potrebbero essere delusi, data la natura fugace dell'esperienza.

Più dettagli Hatsune Miku: VR Future Live Review

hatsune-miku-vr-future-live_2016_08-31-16_017



Il lancio di PlayStation VR avrebbe sempre portato con sé un'ondata di giochi tradizionali trasformati in esperienze VR apparentemente nuove. Driveclub ha già fatto il salto, con artisti del calibro di Hustle Kings , Super Stardust Ultra e Tumble andando con esso. A seconda di come la guardi, la serie Hatsune Miku di Sega è stata la meno o la più propensa a ricevere il trattamento VR. Indipendentemente dal tuo punto di vista in merito, Hatsune Miku VR Future Live è qui ed è ... strano, per non dire altro.



La causa principale di quel senso generale di stranezza è che non c'è un vero gioco qui di cui parlare e da un franchise che è intriso di un gameplay di puro ritmo e azione, questo è decisamente strano. Quello che ottieni per i tuoi soldi quando hai tossito per la prima parte VR Future Live è un'esperienza concertistica con protagonista l'omonimo vocaloid. Usando un singolo controller Move (anche DualShock è supportato, ovviamente) puoi cambiare la tua posizione tra il pubblico mentre guardi lo spettacolo, mettendoti più indietro tra la folla, su una piattaforma sopra il palco o persino sul palco. sul palco mentre Miku salta in giro cantando il suo cuore digitale davanti a te.

A parte questo, l'unica vera interazione che hai con il prodotto è agitare il tuo controller Move insieme alla musica di volta in volta quando richiesto o cantilenare nel microfono delle cuffie PSVR per ottenere la folla più agitata per la performance. In due occasioni - sì, due in tutto - appare una sezione di gioco ritmico, in cui devi scuotere il controller di movimento a ritmo per alcuni secondi mentre le stelle tradizionali in stile Miku colpiscono i loro bersagli sopra il palco.



hatsune-miku-vr-future-live_2016_08-31-16_013

Sono incluse sette tracce, alcune delle quali fanno il salto dal pieno di quest'anno Hatsune Miku titolo - Progetto Diva X - compresa la fiorente Satisfaction di kz. Quella melodia vale quasi da sola il prezzo richiesto, ma se hai già il gioco principale, il che è probabilmente un dato di fatto se sei interessato a VR Future Live - allora hai già accesso ad esso, quindi non ha alcun valore bonus reale qui. Questo è qualcosa che si potrebbe dire dell'intero concetto di VR Future Live , se si vuole dire la verità.

Non c'è un vero punteggio da trovare, ma ti verrà assegnata una carta vestito casuale se ottieni tutto bene in uno spettacolo intero a tre tracce (che è praticamente garantito) e farà anche in modo che Miku ti conceda un one-on personale -una performance di bis. Durante questo bis, gli input vengono rimossi completamente, quindi ti siedi e guardi Miku che salta in una stanza bianca e la musica si riversa nelle tue orecchie.



In questa nota, si dovrebbe lodare la performance audio qui. Muoversi nell'arena cambia l'acustica di conseguenza e anche girare la testa altera correttamente il suono. Avvicinarsi a Miku sul palco ti permette persino di sentire la sua voce più chiaramente sulla base musicale, finché lei non balla lontano da te e porta con sé quella linea vocale migliorata, ovviamente.

Il problema con Hatsune Miku: VR Future Live è che anche come esperienza di un concerto, non ha molto senso. Progetto Diva X è stata fornita una patch gratuita che ti consente di riprodurre tutti i concerti che crei nel gioco principale in modalità VR, che funziona più o meno come le esibizioni qui. L'unica differenza è che non ottieni il gameplay Move-waggling se decidi di prendere quella strada, ma quella caratteristica è così inutilmente debole che non è comunque necessaria. Quindi, in sostanza, ti viene chiesto di $ 15 (o $ 40 se vuoi il pass stagionale, che alla fine conterrà due set di tracce di dimensioni comparabili) per giocare a un gioco che è incredibilmente simile a qualcosa a cui probabilmente hai già accesso .

hatsune-miku-vr-future-live_2016_08-31-16_016

Può sembrare un po 'burbero deridere VR Future Live per non aver fornito un'esperienza di gioco completa. Dopotutto, non viene realmente pubblicizzato come un gioco. Sì, puoi assistere a un breve concerto di Hatsune Miku in VR e guardarla mentre balla mentre ascolti alcuni brani e sì, quell'esperienza occasionalmente ti farà sorridere a causa della musica allegra e di alcuni dei fantastici effetti scenici che sono in mostra. Ma per il prezzo che ti viene chiesto di pagare, tutto finisce molto rapidamente.

Dopo ogni traccia, ti viene chiesto quale vorresti vedere dopo e al primo giro, sceglierai i tuoi preferiti. Nel secondo, sceglierai quelli che ti sei perso la prima volta. Poi, quando hai visto Miku eseguire ciascuna di quelle sei tracce di scena e la traccia dell'encore due volte (poiché è sempre la stessa canzone), hai visto l'intero prodotto che hai acquistato.

Non c'è nemmeno alcuna comunicazione tra PDX e Hatsune Miku: VR Future Live . Dopo aver passato ore / giorni / settimane / mesi a masterizzare le canzoni e cercare di rendere felici i tuoi artisti nel gioco principale (e cercare di toglierti la soddisfazione dalla testa, ovviamente) ti aspetteresti di essere in grado di portare un po 'di che ha sbloccato il contenuto in questo titolo VR. Invece, sei lasciato a sbloccare i costumi in VR Future Live che sono identici a quelli in cui hai già sbloccato molte lune fa Progetto Diva X . Persino i cacciatori di trofei si sentiranno cambiati, dato che ce ne sono solo sei in offerta, due terzi dei quali saranno sbloccati una volta che avrai riprodotto l'elenco delle tracce una volta.

Questa recensione si basa sulla versione del gioco per PlayStation VR, che ci è stata fornita.

Hatsune Miku: VR Future Live Review
Cattivo

Coloro che si aspettano qualsiasi tipo di gioco in cambio dei loro soldi sono sfortunati con Hatsune Miku: VR Future. È sicuramente uno per i superfan dei vocaloid e anche loro potrebbero essere delusi, data la natura fugace dell'esperienza.

jim carrey dente scemo e più scemo