Il promo di Pirati dei Caraibi: Dead Men Tell No Tales riassume l'eredità del franchise di spavalderia Disney

Al momento della stesura di questo articolo, mancano esattamente un mese al lancio di Pirati dei Caraibi: Dead Men Tell No Tales - conosciuto come La vendetta di Salazar attraverso le acque agitate del Nord Atlantico - e nel tentativo di garantire che tutti siano al corrente della storia del franchise, Disney ha portato alla luce un nuovo promo per il soft reboot di Espen Sandberg e Joachim Rønning che presenta una gradita lezione di storia su Jack Sparrow e le sue avventure che sfidano la morte.

A partire dal La Maledizione della Perla Nera fino al 2011 Sulle maree più sconosciute , questa featurette è forse il primer perfetto per I morti non parlano , che si apre in un momento in cui l'irregolare antieroe di Johnny Depp viene messo a tacere in clandestinità. Quell'esilio autoimposto non dura molto a lungo, tuttavia, in particolare quando il Salazar di Javier Bardem si fa strada con gli artigli dal Triangolo del Diavolo in cerca di vendetta.



Affiancato da un esercito di pirati non morti, che dovrebbe evocare i ricordi del franchise di Gore Verbinski del 2003 in più di un modo, Salazar lascia a Jack poca scelta se non quella di cercare un potente artefatto noto come il Tridente di Poseidone. Non lo farà da solo, ovviamente, con trailer e poster precedenti che confermano il ritorno del Capitano Barbossa (Geoffrey Rush), insieme a Will (Orlando Bloom) ed Elizabeth Swann (Keira Knightley). Gli ultimi due interpreteranno i genitori estranei di Henry Turner (Brenton Thwaites), il giovane marinaio testardo che potrebbe nascondere il segreto per invertire l'incantesimo di sfortuna di Jack.



Pirati dei Caraibi: Dead Men Tell No Tales sbarca in porto il 26 maggio. È stata pensata come l'ultima avventura del Capitano Jack Sparrow, il che solleva la domanda: il franchise spericolato della Disney è davvero lo stesso senza il maniaco protagonista di Johnny Depp? Il tempo lo dirà.