È improbabile che Sam Mendes ritorni per Bond 25 mentre Daniel Craig attende la decisione sui diritti di distribuzione

Sam-Mendes

brooklyn nine-nine stagione 2 episodio 12

Lo adori o lo detesti - o anche se i tuoi sentimenti persistono da qualche parte nel mezzo - non c'è dubbio che il recentemente rilasciato Spettro rappresenta un punto di svolta decisivo per il franchise di James Bond. Non solo il film chiude gran parte dei filoni della storia sollevati durante il mandato di Daniel Craig con la licenza di uccidere, ma c'è anche la piccola questione dei diritti di distribuzione, con tutti i segni che attualmente indicano che MGM cerca un nuovo studio al posto di Sony. . Ma che dire di Sam Mendes?



Non è un segreto che il regista premio Oscar abbia ballato intorno all'idea di dirigere Spettro , impegnandosi a Caduta del cielo follow-up prima di cambiare bruscamente idea. Ahimè, Mendes è davvero tornato alla sedia del regista, ma almeno per ora, sembra che il regista non farà un'acrobazia simile quando si tratta di Legame 25 . Fermaci se l'hai già sentito prima.



ALTRE NOTIZIE DAL WEB

Durante una recente intervista con Deadline, Mendes era comprensibilmente preoccupato all'idea di impegnarsi a farlo Legame 25 così presto dopo il rilascio di Spettro - di per sé una ripresa grandiosa e complessa. Ma forse più importante di così è, almeno agli occhi del regista, l'ultima entrata nella serie di spie rappresenta la fine di un viaggio, anche se segnalerà il canto del cigno di Mendes?

Senza rivelare troppo, la differenza qui per me è che questo film riunisce tutti e quattro i film di Daniel in una storia finale, e lui completa un viaggio. Non è stato così l'ultima volta. C'è un senso di completezza che non c'era alla fine di 'Skyfall', ed è questo che lo rende diverso. Mi sembra che sia giusto, che ho finito un viaggio.



D'altra parte, Daniel Craig, sempre quello che ci tiene all'erta con commenti sarcastici e battute pronte per i titoli, sembra essere sul punto di tornare per almeno un altro film di James Bond. Questo è secondo il produttore Michael G. Wilson, che ha rivelato a The Hollywood Reporter che lo studio è fiducioso di proteggere Craig per l'inevitabile Legame 25 .

All'età di 47 anni, tuttavia, il veterano della recitazione britannico purtroppo non sta invecchiando e, data l'intensità del franchise, non sorprende apprendere le ardue riprese dell'attore. Potresti ricordare che Craig ha subito un infortunio alla gamba durante le riprese Spettro , che ha minacciato di respingere la produzione. È riuscito a combattere, ed ecco cosa ha da offrire Mendes sull'impegno dell'attore per il suo mestiere.

Eravamo a Città del Messico, quando Daniel ha detto, non posso correre. Riesco a malapena a camminare. E a quel punto aveva corso solo un giorno, e ho pensato, mancano quattro mesi. Se non puoi correre ora, come lo faremo? Era molto angosciato perché soffriva, A e B, perché pensava di deluderci. Tutto quello che potevamo dire era: vai a riposarti. Fai quello che devi fare al ginocchio e noi andremo giù per una settimana o due e ci riorganizzeremo e riprogrammeremo, in modo che tu possa tornare con un po 'di forza. Quindi ci sono stati due giorni in cui ho pensato che non lo avremmo mai fatto. Non ce la faremo mai, ed eravamo assolutamente arrivati ​​al punto in cui avrebbe potuto facilmente chiamare e dire, non posso ancora camminare. Dobbiamo fermarci e lo riprenderemo dopo l'anno e lo rilasceremo l'anno successivo. Stranamente, questo ha creato un punto di svolta, dove è accaduto il contrario.



Spettro è nelle sale di tutto il mondo ora, e per fare il salto sull'ultimo e forse ultimo di Daniel Craig, solo il tempo dirà se riprenderà la sua parte per Legame 25 - gita come agente 00, controlla la nostra recensione.

Fonte: Scadenza