Star Wars: The Rise Of Skywalker è stato ritirato da 1.200 teatri

Anche se Star Wars: The Rise of Skywalker può ora contare tra le nove uscite del 2019 per superare il traguardo del miliardo di dollari al botteghino globale, la performance commerciale del film segna un inconfondibile calo rispetto ai due precedenti episodi della Saga Skywalker.

Sul fronte interno, ad esempio, Forbes sta ora segnalando che il finale della trilogia di sequel è stato ritirato da oltre 1.200 sale per il suo quinto fine settimana, uno sviluppo che lascia L'ascesa di Skywalker proiezione in appena 3.053 cinema in tutto il paese.



Per mettere questi numeri in prospettiva, anche Jumanji: il livello successivo , aperto una settimana prima del L'ascesa di Skywalker , sarà proiettato in 3.323 sale nazionali questo fine settimana. E mentre J.J. L'ultimo lungometraggio di Abrams è uscito da 1.353 sale nelle ultime quattro settimane, il nuovo Jumanji è sceso a soli 904 in cinque settimane.



Fare clic per ingrandire

In effetti, il solo confronto dei rispettivi cali del fine settimana di ciascuno di questi due film in franchising dipinge un quadro sorprendente. Da un lato, Jumanji ha incassato 26,2 milioni di dollari a livello nazionale nel quarto fine settimana e 14 milioni di dollari nel quinto. Nel frattempo, L'ascesa di Skywalker ha gestito $ 15,2 milioni nel suo quarto fine settimana e si prevede di guadagnare solo $ 12,2 milioni nel suo quinto. Per dirla senza mezzi termini, il blockbuster di chiusura dell'era di Abrams sta cadendo rapidamente.

Ovviamente, con un totale nazionale di $ 483,6 milioni e un totale globale di $ 1,003 miliardi, abbiamo sicuramente superato il punto in cui Star Wars: The Rise of Skywalker può essere considerata una vera e propria bomba al botteghino. Tuttavia, guardando il totale di 1,333 miliardi di dollari del 2017 Gli ultimi Jedi (per non parlare del bottino di $ 2.068 miliardi di Il risveglio della forza ), devi immaginare che la Disney si aspettasse molto di meglio dal tanto pubblicizzato finale della Skywalker Saga.



Fonte: Forbes